Sapere Scienza

Sapere Scienza

Un futuro senza test sugli animali è sempre più vicino. Qualche giorno fa, la Food and Drug Administration ha approvato una collaborazione di ricerca e sviluppo con Emulate, una società che produce tecnologie di tipo "organi-su-chip". La speranza è che, invece di testare nuovi farmaci o integratori sugli animali, i ricercatori possano utilizzare i chip di Emulate.

Un primo passo verso la sperimentazione in batteria di terapie personalizzate, in sostituzione dei test farmacologici sugli animali: è la generazione di organi-modello mediante bio-stampa 3D. Questo studio è stato condotto dall'Istituto di Biologia Cellulare e Neurobiologia (IBCN) del CNR, dal Campus Biomedico di Roma e dalla Fondazione Giovanni Paolo II di Campobasso e pubblicato su Scientific Report.

Il caso Volkswagen ha scatenato una reazione mediatica - a tratti confusa e imprecisa - riaccendendo la polemica riguardante i protocolli di sperimentazione su animali e uomini. Quest’ultima è ancora un passaggio importante, non solo per valutare la tossicità di una determinata sostanza, ma anche per testare l’efficacia e la…

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.