Sapere Scienza

Sapere Scienza

Raffreddamento "quantistico" arriva a un grado sopra lo zero assoluto

2 Dicembre 2014

I fisici dell'Università svizzera di Basilea hanno sviluppato una nuova tecnica di raffreddamento per i sistemi meccanici quantistici, raggiungendo una temperatura di un grado sopra lo zero assoluto. In particolare, un gas atomico ultrafreddo si è dimostrato in grado di rallentare in modo estremo le vibrazioni atomiche di una membrana, raffreddandola fino a meno di un grado Kelvin, ossia un grado sullo zero assoluto. Questa tecnica, come si legge su Nature Nanotechnology, potrebbe supportare nuovi studi di fisica quantistica e contribuire a costruire strumenti per misure di precisione. Il team guidato da Philipp Treutlein ha usato atomi ultrafreddi per raffreddare una membrana della grandezza di un millimetro e dello spessore di 50 nanometri. La membrana, in questo modo, ha raggiunto la temperatura di meno di un grado sopra lo zero assoluto. Si tratta della prima volta nel mondo che viene utilizzato un sistema di questo tipo, che sfrutta la combinazione tra atomi ultrafreddi e oscillazioni meccaniche per raffreddare qualcosa.

 

[in foto: rappresentazione della tecnica impiegata, credit: Tobias Kampschulte, Università di Basilea]

copertina   marzo-aprile 2022

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

like facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.