Sapere Scienza

Sapere Scienza

Arriva il test del sangue che rivela la nostra età biologica

9 Settembre 2015

Sviluppato un nuovo test che rivela, semplicemente da un'analisi del sangue, l'età biologica dell'individuo, ossia il suo stato di effettivo invecchiamento. La ricerca, frutto della collaborazione del King's College di Londra, del Karolinska Institute in Svezia e della Duke University negli Usa, potrebbe migliorare la gestione delle malattie legate alla senilità, identificando le persone che ne sono più a rischio.

Gli scienziati, come si legge sulla rivista Genome Biology, hanno usato un processo che si chiama RNA-profiling per misurare e confrontare l'espressione dei geni di migliaia di campioni di tessuti umani. Invece di mettersi alla ricerca di geni associati con malattie o all'estrema longevità, i ricercatori hanno scoperto che l'attivazione di 150 geni in sangue, cervello e tessuti muscolari corrispondeva a una condizione di buona salute a circa 65 anni di età. Da qui, hanno estrapolato una formula dell'invecchiamento in salute che riusciva a dire quanto una persona stava invecchiando rispetto ad altre nate nello stesso anno. In sostanza, quindi, un indicatore dell'età biologica, la quale a volte può essere molto distante da quella cronologica.

Sono numerose le conseguenze di questa ricerca. Con un semplice test molecolare sul sangue potrebbe essere possibile, per esempio, individuare le persone che sono a maggior rischio Alzheimer o per altre forme di demenza oltre che stabilire una corrispondenza più corretta tra donatori nei trapianti.
Purtroppo, lo studio non suggerisce come intervenire per modificare la propria età biologica, magari in caso di invecchiamento accelerato. Tuttavia, il lavoro indica che l'invecchiamento non dovrebbe essere più valutato esclusivamente sulla base dei sintomi con cui si presenta la malattia.

copertina   maggio-giugno 2022

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

like facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.