Sapere Scienza

Sapere Scienza

Juno si prepara all'incontro con Giove

4 Luglio 2016

Juno, la sonda della NASA alimentata a energia solare, si sta avvicinando a Giove per carpire i segreti del gigante del Sistema Solare. Domani mattina, ora italiana, la sonda rallenterà fino a 250 mila chilometri all'ora e, con un sistema di pilota automatico e senza nessun intervento da Terra, scivolerà nell'orbita intorno a Giove.

 

Juno (JUpiterNear-polarOrbiter) si sta muovendo in un ambiente con radiazioni ostili ma "dovrebbe essere in grado di resistere" ha spiegato Kenny Starnes, della Lockheed Martin, azienda che ha costruito la sonda. Il veicolo è dotato di una cassaforte di titanio che protegge dalle radiazioni il computer principale e l'elettronica più delicata: gli scienziati prevedono che, anche così schermata, la strumentazione subirà una quantità di radiazioni pari a quelle corrispondenti a circa 100 milioni di radiografie dentali.

 

Tra i nove strumenti a bordo della sonda, che è stata lanciata il 5 agosto 2011 e che finora ha percorso quasi 3 miliardi di chilometri, c'è anche lo spettrometro italiano Jiram (JovianInfraRedAuroral Mapper). Questo strumento, finanziato dall'Agenzia Spaziale Italiana e realizzato da Leonardo-Finmeccanica, avrà il compito di raccogliere immagini delle misteriose aurore polari del pianeta e di analizzare gli strati superiori della sua atmosfera.

 

Juno dovrebbe arrivare nell'orbita di Giove alle 5.35 del mattino (ora italiana) di martedì 5 luglio e si tratta del primo veicolo spaziale a energia solare che si muove così lontano dal Sole. La missione Juno terminerà nel 2018 quando la sonda si tufferà deliberatamente nell'atmosfera di Giove e andrà incontro alla disintegrazione. Un sacrificio necessario che eviterà al veicolo di schiantarsi su una delle lune del pianeta che sono potenzialmente abitabili.

 

[Immagine: credit NASA/JPL-Caltech]

Tag:

copertina   novembre-dicembre 2022

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
 
SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

like facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.