Sapere Scienza

Sapere Scienza

La vita sugli altri pianeti? Si scopre dal colore

17 Marzo 2015

Come trovare le eventuali forme di vita presenti sugli altri pianeti? Dal colore, secondo un metodo proposto da uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Un gruppo di studiosi, guidato dall'astronomo Siddharth Hegde del Max Planck Institute for Astronomy, ha raccolto in un unico documento le firme di riflessione della luce (in sostanza: i colori) delle forme di vita terrestri, realizzando una sorta di catalogo cromatico che potrebbe permettere di capire che tipo di forme di vita ospita un pianeta dai colori che mostra. "Per gran parte della sua storia - si legge nello studio - la vita sulla Terra è stata dominata dai microbi. E' probabile, quindi, che sui pianeti al di là del Sistema Solare la vita potrebbe ancora essere nello stadio di creature unicellulari. Nel nostro database abbiamo incluso gli organismi che, sulla Terra, vivono negli ambienti più estremi e inospitali. Le prossime generazioni di telescopi potrebbero essere capaci di sfruttare i nostri dati per le loro ricerche".

 

I bacilli potrebbero essere dominanti su altri mondi?

Gli scienziati hanno scelto colture da 137 forme di vita cellulare, dal Bacillus del deserto Sonoran, all'Halorubrum chaoviator della Baja California, Messico. Quelli che sul nostro pianeta sono micro-organismi che popolano piccole nicchie, potrebbero essere la specie dominante su altri mondi, e gli astronomi potrebbero andare alla ricerca della vita proprio osservando con attenzione la pigmentazione di un esopianeta, e confrontandola con il database presentato in questo studio.

 

[Immagine: impronta cromatica di alcuni micro-organismi, credit: NASA]

copertina   luglio-agosto 2022

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

like facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.