Un wormhole chiamato Via Lattea

Alcuni ricercatori, tra cui anche un esperto della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste, Paolo Salucci, hanno portato alla comunità scientifica la loro proposta: la Via Lattea potrebbe essere un wormhole, quindi un cunicolo spazio-temporale per poter viaggiare nello spazio. E se ciò fosse vero allora la nostra galassia sarebbe, come dicono gli studiosi, “stabile e navigabile”. Servizio di Eleonora Ferroni, editing Stefano Parisini, Media INAF. 

Category: Spazio